Skip to main content
Cultural Nuances Of The U.S. & Italy

Itinerari di bellezza raggiungibile: Mantova

Mantova già col suo nome avvolgente e morbido ci accoglie con le sue innumerevoli attrazioni storiche e ci invita a viverla a piedi sulle tracce regali della corte dei Gonzaga. Una città chiusa nell’abbraccio di tre laghi alimentati dal fiume Mincio, per raggiungerla si percorrono rettilinei di campagna accanto a canali di irrigazione. Una vera città d’acqua e terra che sembra un regno a parte, fatto di storia magnifica e ritmi lenti. Qui ancora aleggia potente la magnificenza dei Gonzaga che nel periodo rinascimentale resero la città grandiosa, ricchissima d’arte e architetture dei migliori artisti dell’epoca.

Mantova, scorcio caratteristico da percorrere a piedi

Ci sono città d’arte così vicine da portarci lontanissimo, nello spazio e nel tempo, anche solo per un week end. Mantova è una di quelle, da percorrere a piedi in un giorno o in un weekend!

Ecco cosa non perdere durante una visita a Mantova:

1 – Piazza Sordello e Il Duomo

Piazza Sordello è la più grande piazza di Mantova e ne rappresenta il suo cuore più antico. Qui si staglia il Duomo di San Pietro che contiene le tombe dei più importanti membri della famiglia Gonzaga. Accanto si distingue la Torre campanaria e tutt’attorno una serie di palazzi storici, tra cui Palazzo Ducale che dà accesso ad uno dei più estesi e meravigliosi siti museali del mondo.

2 – Il Palazzo Ducale e i suoi tesori

La residenza dei Gonzaga non si può definire solo un palazzo, ma un sito di bellezza sorprendente nato dalla fusione nei secoli di più edifici con un migliaio di sale e 34000 mq di estensione. Corte Vecchia, Corte Nuova e il Castello di San Giorgio aprono saloni sontuosi, gallerie con affreschi e arazzi raffaelleschi, portici che sembrano senza fine, giardini raffinati e alcuni tra i più preziosi tesori cinquecenteschi italiani.

La Sala di Troia progettata da Giulio Romano per Federico II Gonzaga con una delle collezioni statuarie più prestigiose d’Italia. E ancora la Galleria dei Mesi, la Galleria degli Specchi, il Cortile della Cavallerizza, tra le architetture più originali del complesso museale, e la Wunderkammer dei Gonzaga dove trovano posto reperti bizzarri e curiosi del mondo animale e vegetale provenienti da tutto il mondo.

All’interno di un torrione del Castello di San Giorgio, che fa parte di questo immenso complesso di bellezza, troviamo la celebre Camera degli Sposi, o Camera Picta, dipinta da Andrea Mantegna tra il 1465 e il 1474. Lesene, capitelli, volte che danno un’illusione ottico-prospettica di apertura verso il cielo, novità assoluta per l’epoca. Raffigurazioni di miti ed imperatori, putti e cortigiani accanto a tutti i componenti della famiglia regnante in un capolavoro assoluto del Rinascimento.

 

Perdetevi nelle stanze meravigliose, beatevi di colori e proporzioni, girovagate a piedi per gli spazi che appartennero ai Gonzaga, signori di Mantova.

Per saperne di più su Palazzo Ducale cliccate qui.

3 – Ponte di San Giorgio

Il Ponte di San Giorgio, costruito in legno nel 1198, fu realizzato in seguito in muratura da Ludovico Gonzaga. L’attuale struttura risale al Novecento; l’ultima ricostruzione infatti avvenne dopo la distruzione ad opera dei Tedeschi in ritirata verso la fine della Seconda Guerra Mondiale.  Attraversa il Lago di Mezzo e il Lago Inferiore e regala un panorama incredibile della città stretta attorno alle acque. Un itinerario a piedi di Mantova può partire proprio da qui, dai suoi bei contorni visti dalle acque, oppure terminarvi, al tramonto.

4 – Piazza delle Erbe

Piazza delle Erbe è la piazza del ritrovo e delle botteghe, dei tavolini all’aperto dei bar e dei ristoranti. Vi si possono trascorrere piacevoli serate girovagando a piedi da un locale all’altro degustando i migliori aperitivi di Mantova. La piazza circondata da palazzi storici è davvero un gioiello di architetture e colori: la Torre dell’Orologio che svetta dal 1473 e dal quale si può ammirare un bellissimo panorama della città, il Palazzo della Ragione e il Palazzo Podestà. Colpisce per il suo stile orientaleggiante e originale la Casa del Mercante che apparteneva a Giovan Boniforte da Concorezzo, viaggiatore e commerciante con l’Oriente.

Piazza delle Erbe

5 – Basilica di Sant’Andrea

La Basilica di Sant’Andrea è la chiesa più grande della città. Nella cripta è conservata la più incredibile reliquia della Cristianità: due vasi contenenti la terra del Golgota intrisa del sangue di Gesù, portati a Mantova dal centurione romano Longino che trafisse il costato di Gesù. Le reliquie vengono esposte soltanto il Venerdì Santo, per il resto dell’anno sono tenute al sicuro con un sistema detto “delle 12 chiavi”. In questa chiesa c’è anche la tomba di Andrea Mantegna, morto a Mantova nel 1506.

Mantova, chiesa di Sant'Andrea

6 – Rotonda di San Lorenzo

Tra gli edifici più antichi di Mantova risale all’XI secolo e ricalca le forme della chiesa del Santo Sepolcro a Gerusalemme. Importante esempio di arte romanica, probabilmente venne eretta sopra i resti di un antico tempio a tholos.

7 – Piazza Pallone

La piazza dei giardini dove Agnese Visconti morì decapitata a soli 23 anni. Francesco Gonzaga aveva sposato Agnese, figlia del Duca di Milano Bernabò per porre fine alle ostilità tra le due città. Quando però Gian Galeazzo Visconti spodestò lo zio, Agnese divenne una moglie scomoda perché avrebbe impedito l’alleanza con il nuovo signore di Milano. Così la si accusò falsamente di tradimento e venne decapitata in questa piazza nel 1391.

8 – Palazzo Te

Da piazza Sordello a Palazzo Te si srotola il rettilineo regale di quasi due km che è un piacere percorrere a piedi per apprezzare ogni edificio di Mantova e ogni dettaglio architettonico. Palazzo Te è la villa capolavoro dell’architetto e pittore italiano Giulio Romano. Deriva il suo nome dall’isola chiamata Teieto dove sorge e che rimanda probabilmente alla presenza di viali di tigli.

Inizialmente era un luogo poco fuori città per addestrare gli amati cavalli di Francesco II, successivamente il figlio Federico II lo tramutò in una dimora di svago per fastosi banchetti e d’incontro con la sua amante. L’architettura stupisce per le proporzioni e l’equilibrio, la simmetria pulita che si riflette nell’acqua.

Impressionante e celebre è la Sala dei Giganti, affrescata in modo monumentale, ingloba i visitatori con le scene della battaglia dei Titani che tentano di salire all’Olimpo. Raffinata ed elegante la sala destinata al ballo detta Sala dei Cavalli perché vi sono dipinti i destrieri prediletti dei Gonzaga. Impossibile nominare tutte le sale che vi conquisteranno sguardo e cuore. Nel giardino c’è anche un piccolo appartamento costruito dentro una falsa grotta con madreperle e coralli inseriti nei muri e tanti simboli alchemici cari al duca.

Mantova, Palazzo Te

9 – Loggia delle Peschiere

Uno scorcio molto caratteristico della città che ritrae le arcate costruite da Giulio Romano dove arrivava il pescato del Po’ e dei laghi mantovani.

10 – Teatro Scientifico di Bibiena

La facciata costruita dal Piermarini è bellissima e l’interno non è da meno con la forma a campana e i palchetti in legno. Il teatro è famoso per aver ospitato nel 1770 un giovanissimo Mozart appena quattordicenne, ma già fenomeno al pianoforte.

11 – Museo di Palazzo D’Arco

Tele di Tintoretto, Rubens e Luini si alternano nelle numerose sale di questa dimora appartenuta alla famiglia D’Arco che ospita anche il Museo di Scienze Naturali.

12 – Il Cibo Tipico di Mantova

Passeggiando a piedi per le vie di Mantova si vedono botteghe piene di specialità come Pasta Fresca all’uovo, la Torta Sbrisolona, Mostarde coloratissime e Salumi golosi, Parmigiano e Grana. Celebri sono i Tortelli alla Zucca, gli Agnolini in Brodo, i Bigoli e il Riso Vialone Nano tipico di queste zone. Tra i secondi più richiesti nei ristoranti ci sono lo Stracotto d’Asino con Polenta oppure il Luccio in salsa.

botteghe con specialità

di Désirée Coata

 

Un consiglio speciale: consultate Sentieripertutti e i suoi itinerari di bellezza raggiungibile a piedi in tutta Italia!

Articoli che potrebbero interessarvi:

Non ci sono ancora commenti!

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

L'OCEANO DENTRO. Viaggi dell'Anima e della Vita
Acquista ora
POINT BREAK: Ti porto in California
Acquista ora
Peli fa surf
Acquista ora